Ambiente

Krka

Attraverso le pietre del canyon di carso scorre Krka, il fiume la quale si vanta della bellezza della sua cascata Skradinski Buk. Una delle sette cascate di tufo attira i visitatori non solamente con la sua bellezza, ma anche con la possibilità di nuotarci nelle giornate estive. Nella vicinanza di un'immagine spettacolare di migliaia di goccioline che si lanciano per le barriere di tufo avete l'opportunita di nuotare e cosi godere dell'acqua cristallina. Grazie alla natura e l'iniziativa della gente locale Krka è un luogo di bellezza affascinante, non solo per i suoi monasteri francescani Visovac e Krka (nel corso superiore), ma anche per i resti di un accampamento militare romano chiamato Burnum che poteva ospitare fino a 6.000 soldati. Ci si possono trovare anche le fortezze medievali in le quali ci offrono una panorama bellissima dell'area intera. Oltre alla bellezza del territorio, quelle persone più curiose possono anche godere di è un impressionante mondo delle grotte sotterranee ( nella zona del parco ne abbiamo una quarantina).

Plitvice

È molto difficile da descrivere a parole il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice. Comunque, quello che è certo è che qualcosa di simile non avete mai visto prima. Sedici laghi con acque cristalline di colore blu verdi che fluiscono l'una nell'altra attraverso le numerose cascate in una serie di più di cinque chilometri e con una serie di affluenti. L'affluente più impressionante e quello di fiume di Plitvice che si unisce a questa collana attraverso Grande Cascata, la cui altezza impressionante ti fa restare senza ogni respiro. Nel bel mezzo delle foreste di montagna fitte si trovano questi laghi di Plitvice, circondati dai molti percorsi e prati. Vi consigliamo di venire qua in ogni stagione, sia d'estate calda quando i prati lungo il bordo del lago sono ideali per giacere e il riposo, sia d'inverno quando un bianco manto di neve e ghiaccio sorge sopra il parco, e quando l'intero posto sembra un castello incantato della Regina della neve.

Kornati

Sembra che la collana di perline di pietra si abbia rotta dal collo di una dea e sia rimasta sparsa nel mare Adriatico. Questa e soltanto una delle molti immagini poetiche che ci vengono in mente mentre guardiamo questo arcipelago unico il quale è stato dichiarato un parco nazionale nel 1980. Quasi un centinaio di isole ed isolotti costituisce questo labirinto che e ideale posto per fare una crociera in barca e godere della bellezza della pietra che per il quale piangono le acque cristalline. A prima vista questo paesaggio e un po 'aspro, ma in verita, nasconde molta bellezza: la bellezza di piccole chiese nelle quali si svolgono le messe ancora oggi, la bellezza delle lodge di pesca nascoste in qualche piccolo porto, la ricchezza della natura e della fauna selvatica. L'arcipelago di Kornati ospita il piu grande gufo europeo. La pace e la solitudine dell'arcipelago porta i suoi visitatori in un mondo senza tempo, dove spariscono ogni sforzo e preoccupazione, e resta soltanto una profonda connessione tra l'uomo e la natura. Chiunque si trovi in questa localita, ne avra senza dubbio l'esperienza magica.

Paklenica

Ad un certo punto si scontrano le montagne e il mare e in tal modo vi consente di andare giù, nel cuore di pietra della montagna Velebit, e poi, di rinfrescarvi nelle acque cristalline. Tutto suona un po 'come una favola? Paklenica è proprio il luogo dove si svelano tutti i segreti del monte Velebit. Ha il potere di fornire qualcosa per tutti, sia che si tratti di una passeggiata lenta per i sentieri belli, sia che si tratti di una arrampicata libera su uno dei siti più interessanti del suo genere in Europa, Anića Kuk. Sentieri escursionistici e le case decorate nel parco sono ideali per le gite di un e di più giorni durante i quali è possibile incontrare mirile, monumenti unici dedicati ai morti. Questi monumenti sono stati fatti dalla popolazione locale e sono i monumenti piu popolari per i visitatori (piu popolari delle tombe stesse). La bellezza delle alte rocce di carsico che quasi toccano il mare vicino e la natura incontaminata fanno di Paklenica un composto affascinante e il luogo dove tornare sempre e ascoltare la sua storia.

Telašćica

Telašćica è un parco natura situato a Dugi otok. Sebbene situato in una zona piccola, ci offre un sacco di varietà – oltre alla baia Telašćica (uno dei porti naturali più sicuri e frastagliati della costa adriatica che ha le proprie isole e, addirittura, ce ne sono cinque) vi è un lago salato chiamato Mir, conosicuto per il suo aumento della salinità. Sembra quasi di essere un piccolo Mar Morto Adriatico, e sul lato sud del parco ci sono le bianche scogliere che si lanciano verticalmente in mare fino alla profondità di 85m, fornendo cosi un panorama davvero mozzafiato. Questo è un paradiso per tutti i navigatori , ma e anche il richiamo per tutti quelli che conoscno e amano la natura e la sua diversità. L'isolotto Taljurić e anche molto impressionante. Piatto e rotondo, sembra un piccolo piatto nel mezzo del mare. La piccola chiesa medievale e la grotta che, una volta, ha perso il suo tetto, sono i resti di una villa rustica romana dal primo secolo.

Lago di Vrana

Questa e la combinazione speciale del dolce e salato - perché l'acqua del lago è salmastro – ed e situata quasi al bordo del mare. Qualche viaggatore potrebbe essere confuso quando, sulla strada principale della costiera vede la scena nella quale sui entrambi i lati della strada ci sono le grandi superficie di colore blu. Questo campo carsico, riempito d'acqua, è il più grande lago della Croazia. A prima vista, la combinazione di questi paesaggi naturali sembra incompatibile, ma infatti, essa ha portato ad una eccezionale ricchezza di flora e di fauna. I campioni di questa flora e fauna sono, certamente, gli uccelli per la cui diversità questo parco naturale diventa un posto da vedere per tutti gli amanti del genere piumato. Le piste ciclabili e i sentieri permettono a tutti di provare quest'immagine speciale della foresta di pini, carici e palude che si trova accanto alla terra rocciosa e mare. Quest'immagine ci permette di essere affascinati dalla bellezza di questa parte speciale della costa.

Zadar

La città di Zadar, situata su una penisola della Dalmazia centrale, già dall’epoca romana rappresenta il simbolo della bellezza e dell’armonia. Il suo passato sbocca ad ogni passo dalle strade e monumenti da ormai ogni periodo, ma questo non è affatto il segno che la città dorme sugli allori. Grazie ai moderni e originali montaggi Zadar rappresenta una delle città che vanno vistate sia per l’insolito suono dell’Organo marino che semplicemente per salutare il Sole e godere una passeggiata lungo la Calle Larga. È la città per rilassarsi, godere bel tempo e divertirsi in uno dei numerosi eventi estivi, ma nello stesso tempo da sentire lo spirito dei diversi tempi passati. Provate lo spirito del Mediterraneo protetti dal potente monte Velebit da una parte e dall’altra dolci panorami dell’isola di Ugljan e Pasman creano lo sfondo di uno dei più belli tramonti al quale nemmeno il famoso Hitchock è rimasto indifferente.

Šibenik

Alla foce del fiume Krka si è collocata quella perla di roccia originaria dalla fortezza dell’Alto medioevo che stupisce con la poetica delle ripide e vecchie strade e della vita che ci scorre. Rappresenta la sede di una delle più belle cattedrale rinascimentali dell’Adriatico il cui fregio è composto da addirittura 71 ritratti realistici degli abitanti dell’epoca. Però la bellezza di questa di questa zona non è solo nell’armonia della sua pietra scalpellata e nelle fortezze che la sovrastano. La città di Sebenico ai suoi visitatori, oltre al viaggio nel periodo dell’armonico Rinascimento, offre un ottimo divertimento essendo ospite di una serie di eventi e manifestazioni musicali che le hanno attribuito il soprannome della Città dei festival, tra i quali il più conosciuto è il Terraneo. La visita di questa città vi farà dimenticare cosa si vuol dire la noia e sentire tutto il calore e la vivacità dell’estate e del divertimento sull’Adriatico.

Biograd

Questa piccola città che si trova vicino a Zadar non è affatto un luogo sonnolento della noia, sebbene anche questa sia una delle possibilità che la vita mediterranea ci offre. E un centro nautico e turistico. D'estate, la folla della popolazione locale si collega con le grida entusiaste di turisti. Tempo fa, in passato profondo, qui fu la sede dei re croati, e oggi ci sono monumenti numerosi che fungono da testimonianza di un passato glorioso che ha ebbe luogo su una piccola penisola sulla quale emerse la citta di Biograd. Oggi, in un luogo unico, questa città offre tutti i vantaggi della vita urbana e varie attività ricreative, ma allo stesso tempo offre il contatto diretto con la natura attraverso le belle spiagge e acque cristalline sotto l'ombra della foresta di pini.

Ugljan

Un ponte collega Pašman e Ugljan. Ugljan è l'estensione naturale di quel bel posto. Il nastro d'asfalto che ci sta lo rende un elemento inevitabile per esplorare la zona circostante. Situato di fronte a Zadar, sulle sue pendici si trova una dozzina di luoghi idilliaci, ognuna delle quali preserva gelosamente la formula della vita semplice e appagante. Dopo aver ricevuto il suo nome grazie a Galliusu (un titolare romano) fin dai tempi antichi mantiene la sua reputazione di un luogo da vivere molto piacevole. La parte settentrionale offre la vista sull'area urbana di Zadar mentre le aree circostanti offrono il piacere di gustare la cucina autentica e la partecipazione agli eventi dell'isola. La parte meridionale desolata offre un rifugio ideale per tutti quelli che vogliono la pace e silenzio, ma anche per tutti quelli che volgliono ricercare le grotte misteriose e le spiagge bellissime.

Dove siamo?

Nell'arcipelago di Zadar si trova un gran numero di isole. L'isola di Pašman è uno di loro. Si trova a soli pochi chilometri dalla terraferma, ma così vicino ai tesori di Kornati.

 

Pašman bb (p.p. 1)
23262 Pašman
Croazia

+385 (0)23 260 155

info@pasman.hr

 

Pašman Guide App

Torna all'inizio